venerdì 20 ottobre 2017

Jeremias si sfoga: "Ho un segreto che non mi permettono di raccontarvi, potrebbe far del male a Belen"

Un brutto momento per Jeremias Rodriguez nella casa del Grande Fratello Vip. Il fratellino di Belen e Cecilia, nominato della settimana, ha avuto alti e bassi di umore nel corso degli ultimi giorni, anche se è stato spesso lui a consolare la sorella Cecilia colta più volte dalla paura che Jeremias dovrà abbandonare la casa lunedì lasciandola sola.
Tra le tante lacrime però oggi il concorrente del reality si è sfogato lasciandosi andare a una confessione: il giovane ha confessato che questo show non gli permette di essere se stesso e che questa cosa sta iniziando ad essere un peso troppo grande per lui che gli rende molto più complicata la convivenza. Pare che il Gf gli vieti di raccontare questo suo segreto, tanto che come inizia a raccontarlo viene chiamato subito in confessionale.
«Non mi sento me stesso. Ho un passato che non posso raccontare, vorrei farlo ma non posso. Mi è stato detto che certe cose sarebbe meglio non dirle ed ogni volta che provo a dirvele, infatti, mi chiamano in confessionale. Insomma, capisco che non devo farlo. Questa cosa non mi fa stare bene e non voglio più stare qua a queste condizioni. È una cosa che non tollero non essere me stesso. Lo capisco che il programma sta cercando anche di proteggermi, ma questa cosa non mi toglie il peso di quello che è successo. Ho accettato di venire qui per quello, per raccontarmi a 360°, io mi sono salvato raccontandomi in passato. Non mi devo nascondere da niente, è stata la mia vita», ha confessato tra lo stupore dei suoi compagni.
Quando gli altri concorrenti cercano di capire le motivazioni per cui il Gf avrebbe posto questa limitazione, facendo l'esempio di altri pesonaggi che si sono messi a nudo nella casa, Jeremias conclude: «Sì ma lui non ha una sorella Numero 1, posso far del male a lei».

Gigi Buffon e Ilaria DʼAmico a nozze, ma Alena Seredova li blocca

Alle nozze di Gigi Buffon con Ilaria D'Amico manca solo un dettaglio: il divorzio da Alena Seredova. Il portiere della Juventus fa coppia fissa con la giornalista da quattro anni, la sua ex è felice e innamorata al fianco di Alessandro Nasi. Eppure perché il calciatore possa sposare la nuova compagna mancano ancora alcuni passaggi burocratici. “Sarà senza annunci e senza clamore” aveva detto la D'Amico... 
Come racconta il settimanale Spy, al grande passo manca solo il divorzio effettivo tra Gigi e Alena. Eppure gli altri dettagli per le nozze ci sono tutti, a partire dall'anello al dito di Ilaria. Quest'estate c'è stato anche un incontro spirituale con il sacerdote della chiesa toscana in cui si è celebrato il battesimo del figlio della coppia, Leopoldo Mattia. Che il matrimonio ci sarà lo ha confermato anche la D'Amico che ha anticipato che sarà “la celebrazione intima di un'unione che è già scambio di tutto, amore per i figli, passioni comuni, aiutarsi nelle cose di ogni giorno”. Adesso mancano sono le carte, ma a dire sì sarà... la Seredova. 

sabato 7 ottobre 2017

Jeremias e Cecilia confessano: "Ecco perché Stefano e Belen si sono lasciati"

Continuano le confessioni al Grande Fratello Vip, questa volta però riguardano personaggi fuori dalla casa. Cecilia e Jeremia Rodriguez hanno raccontato agli inquilini del divorzio della sorella Belen con Stefano De Martino.
I due oggi sembrano aver raggiunto un equilibrio per il bene del piccolo Santiago, ma in passato ci sono stati momenti di tensione tra i due e tra le loro famiglie. Jeremias conferma che la causa della rottura non sia stata per terze persone, ma tra i due pare ci fossero forti divergenze caratteriali e che, nello specifico, Stefano non accettasse la leggerezza del carattere di Belen.
Incalzati da Giulia De Lellis specificano: «perché è una persona molto autonoma che non chiede e non vuole aiuto da nessuno. Per un uomo non è facile da gestire una persona così». Poi Jeremias confessa che i rapporti con l'ex cognato si sono molto raffreddati, ammette che prima erano molto amici e confidenti, ma adesso non si parlano più. Sulle sue presunte nuove storie il fratellino di Belen però sottolinea: «Non è riservato, semplicemente non lo fa sapere pubblicamente perché è furbo».

Emilio Fede choc : "Sento che la fine è vicina, ho fatto testamento"

"Questa notte ho scritto delle cose. Tra queste, una lettera a Silvio Berlusconi e poi ho scritto il mio testamento. Stanotte alle ore tre ho deciso che dovevo mettere nero su bianco alcune cose importanti. Sento che la fine è vicina, anche se ovviamente non la desidero né la aspetto".
Queste le dichiarazionio choc rilasciate da Emilio Fede ai microfoni ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano.
L'ex direttore del TG4 ha parlato non solo di Berlusconi :" non ci vediamo da troppo tempo, ho scritto che dopo 25 anni che abbiamo passato insieme con grande affetto ritengo che io e lui ci si debba trovare di nuovo in una passeggiata ad Arcore, nel massimo della serenità, per ricordarci di quanto cantavamo ‘e Forza Italia e siamo tantissimi".
Ma ha rivolto un pensiero anche a Francesca Pascale : " l’ho sentita da poco, ci siamo promessi che saremmo andati a cena insieme. Se c’è una persona felice e contenta quella è sicuramente Francesca Pascale. E tante ragazze sognano di essere come lei. L’Italia è piena di aspiranti Francesca Pascale”.
Infine ha espresso la sue volonta dopo la sua morte : "Il testamento, è una cosa talmente privata che posso dire solo una cosa. Non voglio funerali, voglio che si sappia che sono morto una settimana dopo l’accaduto. Ho già scritto il mio necrologio, ‘grazie di tutto, Emilio Fede’. Non voglio funerali con ipocriti che piangono lacrime di coccodrillo. Vorrei essere cremato e vorrei, se possibile, far disperdere le mie ceneri nel mare di Capri".

domenica 1 ottobre 2017

Pamela Anderson "saluta" Hefner in lacrime e in sottoveste sexy, "like" e... polemiche

Gli occhi pieni di lacrime, il trucco sciolto e un filo di voce per sussurrare "Goodbye Hef", "Addio Hef". Così Pamela Anderson, una delle ex "conigliette" più famose della mansion Playboy, saluta lo scomparso Hugh Hefner condividendo un video sul suo profilo Instagram e un lungo post: "Mr. Hefner, sono quella che sono grazie a te, mi hai insegnato tutto quello che c'è da sapere sulla libertà e sul rispetto"... Sui social però c'è chi critica il "modo" in cui l'ex bagnina di Baywatch ha omaggiato il fondatore della rivista...
A dispetto del sincero e commosso messaggio di addio che la Anderson ha voluto condividere, per molti followers la sexy ex Playmate avrebbe potuto evitare di mostrarsi in lingerie provocante con tanto di décolleté quasi a vista: "E' davvero necessario mostrare il tuo corpo alla telecamera mentre piangi?", scrive qualcuno a cui fa eco qualcun altro: "Ha solo bisogno di attenzione..".
Ma Pam sembra davvero e sinceramente "toccata" dalla morte di Hefner e nel lungo post, che in pochissime ore a collezionato migliaia di "like" aggiunge: "Al di fuori della mia famiglia, sei stato la persona più importante della mia vita. Mi hai dato la vita. La gente mi ripeteva sempre che ero la tua preferita... Sono così scioccata". Poi l'ex coniglietta ricorda: "L'ultima volta che ti ho visto avevi un pezzo di carta in tasca con il nome Pamela e un cuore attorno...". E conclude: "Adesso a Parigi sta piovendo. Sono alla finestra. Tutto ciò che la gente ama di me è grazie al fatto che tu mi hai capita, accettata e incoraggiata. Amata come nessun altro. Grazie per aver fatto del mondo un posto migliore, libero e più sexy. Sei stato un gentiluomo affascinante, elegante e divertente. Addio Hef".

Anna Tatangelo, concerto rinviato per un malore

Sarebbe dovuta salire sul palco giovedì sera, invece Anna Tatangelo è stata costretta a rimandare il concerto a Santi Cosma e Damiano, Latina, in seguito a un malore. "Ieri purtroppo sono stata poco bene. Mi spiace tantissimo" ha scritto la cantante sul proprio profilo Facebook, rassicurando comunque i suoi fan. "
Sono contenta che il concerto si possa recuperare - si legge nel post - Vi aspetto domenica 1 ottobre a Santi Cosma e Damiano, ore 21.00. Grazie a tutti per avermi aspettata, per i messaggi e soprattutto grazie all' organizzazione per aver lavorato duramente, grazie a tutti voi per esserci sempre".

Renato Pozzetto, confessione hot a Barbara D'Urso: "Ecco com'è andata con Edwige Fenech..."

ROMA - Renato Pozzetto, impegnato nella preparazione di un nuovo spettacolo teatrale, a Domenica Live ripercorre le tappe salienti della sua carriera, a partire da un “incidente” di set con Edwige Fenech. Il film era “La patata bollente”.
«Dovevamo girare una scena in cui facevamo l’amore in una vasca. Ci siamo messi d’accordo con le maestranze per farlo senza imbarazzi, eravamo nudi, poi avrebbero montato loro quello che si poteva montare. A un certo punto il direttore della fotografia ha chiesto due minuti per cambiare le luci. Siamo rimasti soli nella vasca, nudi, immersi nell’acqua tiepida. A un certo punto io le ho detto: guarda che qui c’è un meccanismo che si lamenta. Dico che è meglio io esca, lei fa: esco io così mi rifaccio il trucco. Arrivano con l’accappatoio, Edwige si alza, si abbassa l’acqua, e…. è uscito fuori, si è visto il…. C’era un elettricista sopra che mi vede, ride e mi fa: Pozze’, guadagnerai qualche lira ma fai una vitaccia…».
Dall’inconveniente “hot” alle grandi amicizie.
«Io sono figlio della guerra. Nel ’42 hanno bombardato la nostra casa, mio padre ha preso i figli e siamo andati via. Ho conosciuto Cochi quando eravamo piccoli. Nel paese non c’era niente per divertirsi, solo fabbriche, dovevamo inventarci battute, canzoni. Così è nato il duo. Cochi è l’amico della vita».
Barbara D’Urso coglie l’occasione per ricordare un film girato insieme, “Mollo Tutto”, e il camper di Pozzetto tra risate e grandi pranzi.
«Ho fatto tanti film, io dico 60, qualcuno dice 70 - commenta Pozzetto - ogni film dura in media due mesi, quindi praticamente ho fatto quasi 120 mesi sul set. Ho voluto un camper che soddisfacesse anche la mia passione per il cibo. Ho chiamato uno chef come collaboratore che mi ha insegnato qualcosa».
Una passione, quella per il cibo, che rivive oggi in una cascina trasformata in locanda, per realizzare un sogno condiviso con il fratello ormai scomparso.
Non mancano ricordi commossi per la moglie, anche lei scomparsa, e per l’amico Paolo Villaggio.

Post più popolari